Lo scorso autunno ho avuto il piacere di soggiornare e testare questo Resort nella ski-area di Madonna di Campiglio, ultimo nato in casa Lefay.

Situato vicino al centro di Pinzolo questo complesso alberghiero è un capolavoro di bio-architettura e uno dei migliori ClimaHotel con filosofia green per risparmio energetico e idrico.

La struttura sembra emergere dal bosco ed è perfettamente integrata nel paesaggio delle Dolomiti. Si presenta con dei materiali pregiati del territorio reinterpretati in chiave contemporanea e l’effetto è notevole.

Cuore pulsante del Resort è la SPA di oltre 5.000 mq, una delle più grandi delle Alpi, suddivisa su 4 livelli (uno pensato per le famiglie). Un esclusivo tempio del benessere dove rigenerare i sensi e l’anima tra naturalità e innovazione.

La cucina è degna di nota e valorizza i sapori più autentici del territorio. Colazione maestosa, pranzo light e cena sfiziosa al ristorante “Dolomia” che grazie alle ampie vetrate affacciate sulle montagne offre affascinanti vedute in ogni momento dell’anno.

A disposizione degli ospiti, 88 suites e 22 residenze che garantiscono il massimo comfort. Le camere sono talmente accoglienti che non vorresti uscirne mai, tutte con bio-caminetto, e con bellissimo terrazzo.

La cosa che mi è piaciuta di più di questo Resort è che gli spazi sono molto grandi: tante sale relax, diverse piscine e vasche idromassaggio. La piscina esterna, molto ampia e caldissima, permette di fare il bagno anche con la neve e con una vista stupenda sulle montagne.

Non solo SPA. Ci sono molte possibilità di praticare sport ed escursioni sia a Pinzolo che ha delle bellissime passeggiate soprattutto in Val Genova, una valle ricca di cascate e prati immensi, ma anche a Madonna di Campiglio, con tanti rifugi.

Io sono innamorata del Rifugio Lago Nambino, un posto da fiaba con un ristorante buonissimo.

NB Tutti i protocolli per la sicurezza sono applicati in maniera scrupolosa, grazie anche agli spazi comuni molto ampi.


Vuoi saperne di più?