SICILIA LETTERARIA: SULLA STRADA DEGLI SCRITTORI  23-26 marzo 2023

Viaggio di Gruppo con accompagnatrice agenzia da Brescia per catapultarsi insieme nelle opere dei maggiori scrittori del ‘900 e scoprire i luoghi che li hanno ispirati.

Nata da un’idea del giornalista del Corriere della Sera, Felice Cavallaro, l’itinerario attraversa la Valle dei Templi unendo i luoghi vissuti e raccontati dai grandi autori italiani. Pochi chilometri che hanno dato i natali a 4 dei maggiori autori del ‘900: Pirandello, Tomasi di Lampedusa, Sciascia e Camilleri.

Un percorso unico fatto di teatri, castelli, palazzi, musei, paesaggi mozzafiato: dal Caos, casa natale di Pirandello alla Cattedrale di Girgenti, dov’è conservata la lettera del diavolo, manoscritto di Suor Maria Crocifissa, la Beata Corbera citata da Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel “Gattopardo”; dalla Scala dei Turchi alla Vera Vigata letteraria di Andrea Camilleri, fino al meraviglioso Giardino della Kolymbetra, immerso nell’antica Akragas, come riferisce Pirandello ne “I vecchi e i giovani, e altro tutto da scoprire.

Durata: 4 giorni / 3 notti

Minimo 10 / massimo 15 partecipanti

Quote a partire da 1.230 € a persona

La Quota di Partecipazione Include

  • Volo a/r Linate-Palermo a/r e tasse aeroportuali;
  • n°3 notti in Hotel 3/4* zona Agrigento con trattamento di mezza pensione (colazione e cena, bevande escluse);
  • Pranzi durante l’itinerario come da programma;
  • Tutti i biglietti d’ingresso;
  • Pullman per tutta la durata del soggiorno;
  • Percorso letterario con ciceroni e/o guide;
  • Accompagnatrice da Brescia.

Nota: le quote sono valide fino ad esaurimento dei posti volo nella classe di prenotazione dedicata.

La Quota di Partecipazione NON Include

  • Bevande ai pasti;
  • Mance ed extra di carattere personale.
  • Tasse di soggiorni locali.
Supplementi facoltativi: 
Camera singola: € 145 per persona.

Avvertenze

L’itinerario descritto è da considerarsi indicativo. Potrebbe essere soggetto a variazioni dovute alle condizioni meteo o circostanze indipendenti della nostra volontà.

Ti interessa la destinazione?

PORTO EMPEDOCLE

All’ingresso della città trovi il cartello: Benvenuti a Vigata.

Non hai sbagliato, si riferisce alla città (immaginaria e composita) descritta da Andrea Camilleri nei suoi romanzi. Qui, infatti, è nato lo scrittore e nella via principale potrai ammirare una statua in bronzo in dimensioni naturali, raffigurante il suo commissario Montalbano. E se sei un fan, questo è il posto giusto per avventurarti in un viaggio che ti condurrà alla scoperta dei luoghi di Montalbano.

Ma passeggiare nell’animata via Roma e fermarsi in uno dei suoi eleganti caffè all’aperto, non è certo l’unico motivo per visitare Porto Empedocle.

Scendendo verso il porto (a Marina, come la chiamano gli agrigentini) dal quale partono i traghetti per le isole Pelagie, ti aspetta la bella e massiccia Torre di Carlo V, un’antica fortificazione e poi un carcere. Al suo interno si trova la Sala delle Armi e la mostra permanente delle opere dello scultore Giuseppe Agnello, l’autore della statua di Montalbano.

Fonte: https://www.visitsicily.info/