POLINESIA FRANCESE - Contrada34
Rivenditori expo 2015 Brescia

POLINESIA FRANCESE

Il paradiso dei mari del sud: Papeete, Moorea, Raiatea, Motu Mahaea (Tahaa), Bora Bora, Huahine

Esperienza scritta da: DANIELA

Un veliero grazioso è il modo perfetto per sperimentare la vera meraviglia di Tahiti. WINDSTAR lascia che gli alisei riempano le vele mentre si visitano un'isola leggendaria dopo l'altra, pernottando in alcuni per dare il tempo di nuotare e fare snorkeling in lagune cristalline, vagare per foreste lussureggianti e sperimentare l'affascinante cultura polinesiana...

Qualsiasi nave da crociera permette di vedere il mondo. Windstar lo avvicina abbastanza da poterlo vivere pienamente: una nave da crociera bianca incontaminata, le vele fluttuanti e queste isole, così incredibilmente colorate, come una scatola di pastelli impazziti… La Polinesia Francese è un posto facile da amare, difficile da lasciare… La sabbia che massaggia i piedi, l’acqua calda che accoglie come una vecchia amica e il sole che incide le fronde di palma sulla spiaggia. Questa elegante nave da crociera, in cui sorpresa e gioia sono compagne costanti,  lasciano ricordi indelebili e di lunga durata!

Day 1: PAPEETE, TAHITI ⇒ L’isola, di origine vulcanica, è la più estesa e popolata dell’intera Polinesia Francese, comprende due aree collegate: Tahiti Nui (grande Tahiti), a ovest e Tahiti Iti (piccola Tahiti), a est. Il litorale roccioso della costa est nasconde paesaggi spettacolari, come le lunghe spiagge di sabbia nera spazzate dalle onde, paradiso dei surfisti. Tahiti è circondata dalla barriera corallina, infatti esistono scenari dai colori sgargianti formati da milioni di coralli, pesci-angelo, pesci-pappagallo, razze e mante. Papeete, capitale e centro politico della Polinesia, è invece costruita su una sottile fascia costiera ed è caratterizzata dall’architettura ricercata dalle fastose abitazioni; il paesaggio è ricco di vallate selvagge, imponenti cascate, grotte misteriose e siti archeologici impregnati di leggenda….

♣ …da non perdere… è il Museo Paul Gauguin, dedicato alla vita e alle opere dell’artista francese e  anche il Museo Robert Wan Pearl, l’unico al mondo dedicato alle perle, perchè a Tahiti, infatti, si coltiva la preziosissima perla nera.


Day 2: MOOREA ⇒ L’isola sorella di Tahiti, in tahitiano”ramarro giallo“, è incantevole e selvaggia, di origine vulcanica ed è dominata dal mitico Mou’a Puta, la “montagna forata”. Moorea, l’isola a forma di cuore ricoperta da una maestosa vegetazione, è piena di leggende e miti, conosciuta soprattutto per le spiagge bianche, la varietà dei suoi fondali e la ricchezza dei suoi coralli…

♣ …da non perdere… è il Tiki Village, un’accurata riproduzione di un antico villaggio polinesiano, che crea un tuffo nelle tradizioni e nella cultura mao’hi, qui artigiani intrecciano abilmente foglie di cocco e scolpiscono il legno.


Day 3: RAIATEA ⇒ L’isola riconosciuta come la più sacra della regione, seconda in ordine di grandezza, significa “paradiso lontano” e “cielo dalla luce tenue“, si trova proprio di fronte alla laguna da Tahaa e condivide la stessa barriera corallina. Conosciuta come la culla degli dei e ospite di tesori archeologici, Raiatea, in quanto prima isola polinesiana ad aver ospitato un insediamento umano, offre il più spettacolare e il primo marae internazionale più importante del triangolo polinesiano, chiamato Taputapuatea, dove un tempo avevano luogo cerimonie di inaugurazione, alleanze politiche e congressi internazionali. Uturoa invece è la città principale, che ricorda alcune persone di Papeete nei suoi giorni più giovani con i suoi pittoreschi edifici bassi…

♣ …da non perdere… è la Fa’aroa, l’unico fiume navigabile nelle isole, che assomiglia ad un fiordo tropicale immerso nella folta vegetazione e sovrastato da montagne… da non perdere è anche la scalata sul Monte Temehani, alla ricerca del raro fiore tiare apetahi, che cresce solo in questo splendido posto.


Day 4: MOTU MAHAEA (TAHAA) ⇒ L’isola segreta e remota a forma di fiore, dove il tempo si ferma… un luogo ricco di tranquillità, in cui la vita scorre lenta, circondata dalle spiagge bianche e brillanti immerse in una natura rigogliosa e incontaminata. L’aria profumata di vaniglia si sparge con la brezza che soffia lungo le colline dalle piantagioni e cavalca il leggero vento oceanico che preannuncia l’anima dell’isola molto prima che si possa scorgerla all’orizzonte…

♣ …da non perdere… una varietà di sport acquatici come nuotare e fare snorkeling nelle meravigliose acque cristalline…sono consigliate anche delle escursioni alla scoperta dei siti sacri        dell’isola.


Day 5-6: BORA BORA ⇒ L’isola considerata “perla della Polinesia” , il prototipo di isola paradisiaca che ognuno immagina: montuosa, circondata da una laguna con tutti i colori del blu, a sua volta punteggiata e circondata da un anello di piccoli isolotti sabbiosi chiamati “motu“…non per nulla Bora Bora è la destinazione turistica più famosa di tutta la Polinesia Francese…

♣ …da non perdere… la passeggiata su spiagge bianchissime: la costa più animata è senz’altro quella del sud, a partire da punta Matira che ospita una delle spiagge più belle dell’isola fino ad arrivare a Vaitape, villaggio principale dell’isola e centro amministrativo.


Day 7: HUAHINE ⇒ L’isola più antica della Società chiamata anche “Giardino dell’Eden” è divisa in due parti: Huahine Niu a nord, la più sviluppata turisticamente, e Huahine Iti a sud. Le due isole dall’atmosfera mistica e antica, sono però considerate tradizionalmente come una sola, in quanto separate da uno strettissimo braccio di mare (baia Maroe) di poche decine di metri di larghezza. Huahine è uno dei segreti meglio custoditi di Tahiti, chiamato anche “isola autentica e remota“, è un luogo da “vivere” e da “sentire” in cui è presente una laguna profonda e cristallina con magnifiche baie e spiagge di sabbia bianca borotalco che promettono una sensazione di grande tranquillità… una delle spiagge più belle si trova a Parea….

♣ …da non perdere… le foreste lussureggianti, i paesaggi incontaminati e i pittoreschi villaggi… ma sopratutto i siti archeologici più antichi della Polinesia tra cui il sito di Maeva: questo villaggio è il primo fortificato e ospitava le navi degli otto capotribù dell’Isola.


Day 8: PAPEETE, TAHITI ⇒ Sbarco dalla nave

 

  • Ideale per: Appassionati di fotografia,Coppie,Viaggi di nozze
  • Periodo: Agosto,aprile,Giugno,Luglio,Maggio,Settembre
  • Fascia di prezzo: oltre 3000 €
  • Voto Vacanza:
Richiedi una quotazione per questo viaggio
Lascia il tuo commento
Richiedi una quotazione per questo viaggio

Contrada Del Cavalletto 34 25122 BRESCIA (BS) IT
cavalletto@contrada34.it
030 3750195

Visualizza altre esperienze di viaggio

Lasciatevi ispirare e scegliete la meta della vostra prossima vacanza !

Visita allo stadio di Madrid marco

Esperienza di viaggio

Voto:
Leggi il diario
Cuba, l’Havana e Cayo Largo Diego & Luisa

Esperienza di viaggio

Voto:
Leggi il diario
INDONESIA – SULAWESI Pieranna

Esperienza di viaggio

Voto:
Leggi il diario
Contrada 34 - Agenzia viaggio

La realtà di una nuova cooperativa al femminile. La professionalità come sfida. La sensibilità femminile come valore aggiunto. Un’agenzia viaggio nel tempo di internet significa operare in un mercato che richiede professionalità e rapidità, certezze e unicità della proposta. Una “diversità” che risiede nella possibilità di avere un’esperta a disposizione, in grado di assicurare qualità e convenienza. Per vivere senza preoccupazioni l’incanto di una spiaggia innanzi all’astro che inizia a colorare il tramonto o l’avventura sulle rive di un grande fiume gurgitante nel suo clangore perenne...leggi tutto

Contatti agenzia viaggio

Contrada Del Cavalletto 34 25122 BRESCIA (BS) IT
cavalletto@contrada34.it
030 3750195
030 3751547

Contrada 34 - agenzia viaggio brescia - Soc.Cooperativa - CF e PI 03621050982